Filippine – Samar 2009 – il rientro

ci sono ancora in giro, non sono sparito… Sono tornato il 28 ed il 29 ero già al lavoro. Purtroppo però, giovedì scorso non sono potuto passare in sede perchè oramai sono a casa da una settimana con la febbre: broncopolmonite. Forse  un regalo dell’aria condizionata dell’aereo.
Per il resto tutto bene. Ho visto che molti di voi hanno seguito le vicende della spedizione sul sito GGB, perciò siete informati dei fatti. Per tutti in ogni modo non mancherò di raccontarvi fatti ed aneddoti di questo meraviglioso viaggio: Samar 2009.
Un mese volato via in fretta quasi più simile alla frenesia occidentale che ai ritmi scanditi dal “Filippino Time”. Tra una vorace punta esplorativa, una forzata uscita di rilievo ed un massacrante trasferimento se ne sono volati via trenta giorni che resteranno per sempre incisi nella mia memoria.
Come spedizione abbiamo ottenuto comunque  importanti risultati.
Dal punto di vista ‘sportivo’, abbiamo difeso bene la media degli altri anni, con 14 km di nuove grotte esplorate e con oltre 6 km in un unico sistema nell’ultima settimana di permanenza. Molto più importanti però, sono stati i risultati dal punto di vista speleologico, visto che sono stati aggiunti altri importanti tasselli a quel complicato puzzle che è l’idrografia ipogea di questa parte dell’isola. I nostri risultati sono stati apprezzati anche dalle autorità locali, visto che il sindaco di Calbiga ( comprensorio di circa 20.000 abitanti ) ha voluto incontrarci, ed
avere informazioni e foto delle grotte esplorate, in previsione díeventuali sfruttamenti idrici e turistici vista la precaria economia della zona.
Personalmente, sono partito per esplorare i ‘fiumi sotto la foresta’, ho visto posti e grotte bellissime ma forse più di tutto, meraviglioso è stato il viaggio in quel complesso sistema che è fatto di persone conosciute, realtà viste, situazioni condivise, momenti, sensazioni, gioie, paure,
sguardi profondi, frasi, pacche sulle spalle e tanti sorrisi che solo l’abisso umano ti sa regalare!
Un grazie particolare a tutti quelli che hanno scritto (anche un solo sms), a quelli che hanno seguito le varie avventure e a tutti quelli che mi hanno sostenuto.
Lillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *