Gita all’ Abisso del Trebiciano

Domenica 2 Aprile noi del GSM abbiamo organizzato una gita sociale all’Abisso del Trebiciano.

img_6049Inserita nel programma del CAI Malo, fino all’ultimo eravamo come sempre un po’ titubanti, vuoi per il tempo, vuoi per il numero dei partecipanti:
“Ma facciamo il pullman  o andiamo in macchina?”
“…e facciamo il pullman da 50 posti o il più piccolino?”
“Ma che ora partiamo?”
“…e l’autista non deve sforare le ore e sennò ci vuole un secondo autista…”
“E dove si va a mangiare? Se portiamo via un po’ di pane e sopressa siamo contenti?”
“E quanti soldi chiediamo? E se poi siamo in pochi?”
“Ma alla fine chi viene?”
“Ma alla fine… Chi xei i migliori?”
“…Boh!”

Alla fine di tante “seghe” il ritrovo era domenica 2 Aprile ore 5:30 ai Capuccini a Thiene, pullman da 32 posti. Si paga in anticipo, chi si è iscritto monta su e gli altri a casa.

dav

E così siam partiti. Ci siamo contati in 29, con la corriera strapiena di nuovi speleo, vecchi speleo, soci, non soci, amici, simpatizzanti. E i due non paganti a casa.

listener

Arrivati a Trebiciano ci siamo cambiati lungo la strada con gran diletto dei passanti e poi a piedi per la ciclabile fino ad arrivare al laboratorio di ricerca. In fila indiana, come una vera gita CAI, ci siamo avvicinati all’Abisso e armati di kit da ferrata omologato o fai da te, siamo scesi nelle viscere del Carso attraversando i secoli di storia della speleologia italiana.

listener-2Enorme lo stupore all’arrivo in quell’enorme salone che vede scorrere in fondo, silenzioso, il Timavo. Foto, scatti, pacche sulle spalle, pranzo, snack, splech e rasentino e poi di nuovo su per le scalette per ritornare alla luce del sole.

img_6090

Toccata e fuga nella Storia, passando una felice domenica speleologica in compagnia.

Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *