Buso dei Pisaroti

Domenica siamo andati a fotografare nel Buso dei Pisaroti, una risorgiva situata nei Lessini nei pressi di Bolca (VR).

Accompagnati da Simone ed Emanuele del GASV, abbiamo faticato non poco per trovare l’ingresso (nessuno di noi c’era mai stato) perchè situato sotto una parete rocciosa da cui bisogna calarsi dall’alto con una corda da 40m.

Dopo aver abbandonato l’attrezzatura da verticale, ci si infila nel tratto iniziale della grotta che si sviluppa in leggera discesa all’interno di una spaccatura poco stabile e di dimensioni ridotte che costringe a strisciare.
In fondo alla discesa s’incontra l’attivo con il primo lago che costringe a bagnarsi da subito con un bel bagno d’acqua fino al petto. Si risale per qualche decina di metri il ruscello lungo un’alto meandro con la base stupendamente elaborata a scallops e ciotoli di nero basalto che ritroveremo lungo tutto il percorso interno.
Il secondo lago ha uno spazio aereo più ridotto rispetto al primo, ma ci si bagna di meno perché l’acqua è più bassa. Appena oltre inizia lo spettacolo!
 
A sinistra, la condotta forzata con sifone, da cui proviene la maggioranza dell’acqua, è uno splendido tubo quasi circolare completamente eroso a scallops. A destra invece, una diritta diaclasi alta parecchi metri ha subìto un’erosione particolarissima creando una sequenza di marmitte con pareti erose simmetricamente a vari livelli.
Risalita la diaclasi, ci si trova ad un livello fossile più alto rispetto al corso d’acqua che bisogna raggiungere scendendo per una delle tre vie a disposizione sul lato sinistro.
Seguendo l’acqua verso valle si raggiunge la parte a monte del sifone incontrato precentemente, mentre verso monte si giunge in un’alta galleria pesantemente erosa e con un paio di cascatelle sul fondo. L’attivo continua in una condotta sempre più stretta che può essere bypassata più comodamente risalendo la frana e percorrendo le condotte fossili. Passati sotto un bel camino con stillicidio, si cammina carponi per qualche metro fino ad incontrare un’altra splendida condotta freatica, ora fossile, che ci reimmette nell’attivo.
Il PhotoTeam: Simona, Simone, Alberto R., Emaunele, Massi e San

Tutte le migliori foto le trovate qui.
Queste invece le riprese video:


3 pensieri su “Buso dei Pisaroti”

  1. Gran bella grotta, a due passi da casa mia, che non visito da tanto!Stupenda, una chicca da riscoprire!Bravi i fotografi! Andreagsm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *