foto alla Grotta Nuova di Villanova (UD)

Dovevamo andare a S. Giovanni d’Antro, ma le recenti piogge hanno tappato il sifone posto a circa 300m dall’ingresso e così abbiamo dirottato nuovamente su Villanova con la certezza di trovare il Ramo Principale e quello delle Cascate con un’abbondante quantità d’acqua e quindi con la possibilità di fare foto migliori di quelle fatte la volta precedente.

Assieme a noi anche il Presidente della Fed. Spel. FVG, Gianni Benedetti, la segretaria della SSI, Mila Bottegal, Romina Ivan e Gianpaolo del gruppo di PN, conosciuti la volta precedente alla Grotta Vecchia Diga e neo squadra fotografica del loro gruppo in uscita sperimentale con la nuova macchina, Canon G10, e tre faretti Mastrel.
Con tutta quell’acqua gli ambienti erano veramente suggestivi e molto più belli rispetto a quando si trovano in secca; i risultati sono stati ottimi.
Al termine siamo andati a sbirciare nel Ramo Makita per verificare il lavoro di allargamento delle prime due micidiali strettoie che fino a poco tempo fa rendevano estremamente selettivo il passaggio degli speleologi da queste parti. Io sono arrivato anche fino alla terza strettoia: una di quelle infime in discesa, con fanghetto sul fondo e da affrontare disposti su un fianco. Ero da solo e non mi sono fidato; dietrofront! Oltre dicono che ci sono le Gallerie del Paradiso che, se il nome è appropriato, dovrebbero essere veramente belle e viste da pochi e fotografate da nessuno. Aspetteremo che arrivino ad allargare anche questa e poi verremo a fare scatti.
Splendida conclusione con le gambe sotto tavola al ristorante Terminal Grotte.
San

Vedi tutte le foto (serie) cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *